Rush peter

Il fuoco è una forza estremamente distruttiva. Quando trova sulla sua strada sostanze sensibili alla combustione, le sottopone alla perfetta distruzione. Un processo di combustione non pianificato può coprire quasi tutto il materiale che ci viene fornito: solidi, liquidi e gas. Altri mezzi di estinzione vengono utilizzati per ridurre gli incendi in relazione all'articolo bruciato. Il più semplice è così acqua. Tuttavia, non può essere utilizzato in nessun caso. Schiume o polveri vengono spesso utilizzate negli incendi.Un fatto meno noto è l'uso del vapore per sopprimere il fuoco e inibirne la diffusione. Il vapore meno popolare deriva probabilmente dall'ultimo, che può essere avviato solo in appartamenti chiusi e per spegnere solo incendi specifici. Il vapore come agente estinguente non viene aggiunto come prova per estinguere le foreste in fiamme. Non si dice che non possa essere preso da esso quando si spegne la legna in fiamme. Il vapore è una soluzione efficiente, tra l'altro, durante gli incendi negli appartamenti che forniscono legna per l'essiccazione, ma l'area di questi luoghi non può avvenire 500 metri quadrati.Il processo di estinzione con il vapore conta sul presentarlo sotto pressione nell'area dell'incendio. Di conseguenza, la diluizione dei gas infiammabili che si verificano nella sua area si assottiglia, diminuisce anche la concentrazione di ossigeno, che a sua volta ne impedisce l'aumento e dopo alcuni minuti si spegne l'incendio. Il vapore non viene utilizzato solo per estinguere incendi solidi, ma anche liquidi e gas. E in questi fatti il ​​fuoco deve diffondersi solo in una piazza chiusa. Nella gamma aperta, il vapore acqueo perde la sua efficacia come materiale estinguente.