Esplosione della centrale elettrica nella repubblica ceca

Brain Actives

Un'esplosione è definita come una grande reazione di ossidazione o decomposizione che conta sulla grande combustione di gas infiammabili, vapori, liquidi infiammabili o polvere o fibre nell'atmosfera, causando un aumento della temperatura o della pressione insieme a un'onda d'urto distruttiva e un effetto acustico.

L'esplosione avviene in condizioni ben definite, vale a dire quando la concentrazione di materia prima combustibile si incontra in un intervallo definito con precisione, che è determinato dal limite di esplosione. La concentrazione del componente combustibile in un determinato intervallo di esplosione non provoca un'esplosione. Per creare un'esplosione, c'è sempre un'energia necessaria, il cui iniziatore può essere componenti come scintille emerse durante il funzionamento di macchine e costruzioni elettriche, componenti di installazione riscaldati ad alta temperatura, scariche atmosferiche ed elettrostatiche. Questa energia è chiamata breve energia di accensione ed è definita come la bassa energia del condensatore nella regione elettrica, la cui soluzione può accendere la miscela e diffondere la fiamma in determinate condizioni di prova. I dispositivi di sicurezza antideflagrante sono strumenti antideflagranti destinati al lavoro su superfici particolarmente a rischio di esplosione.

Il valore della più bassa energia di accensione è un parametro che consente di valutare il rischio di esplosione derivante da fonti in una particolare area, come scintille elettriche ed elettrostatiche, scintille che provengono da circuiti elettrici capacitivi o induttivi, nonché scintille meccaniche.

Il carburante deve essere accessibile con un ossidante e l'avvio della combustione richiede un iniziatore. È peggio avviare un'esplosione di polvere che un'esplosione di gas. Il gas viene aggiunto spontaneamente con il contenuto dovuto alla diffusione e si consiglia la miscelazione meccanica per creare una nuvola di polvere. Ridurre al minimo lo spazio di esplosione è favorevole all'esplosività dell'esplosione, mentre nel successo della polvere è visto come un fattore necessario per la sua creazione. Tra i gas, gli ossidanti probabilmente vivono al posto dell'ossigeno, ad esempio il fluoro. I liquidi che sono ossidanti includono acido perclorico, perossido di idrogeno e tra i solidi ossidanti sono: nitrato di ammonio, ossidi di metallo. I carburanti sono principalmente tutti liquidi, gas, ma anche solidi.